Il recruiting avanzato si fa con l’intelligenza artificiale

Trovare i migliori candidati è più semplice, con Big Data e AI

Uno dei trend più interessanti per gli HR e il mondo della gestione delle risorse umane è l’introduzione dell’intelligenza artificiale nei processi di selezione del personale: sono sempre di più le macchine e i software che sono in grado di migliorare i propri processi grazie all’autoapprendimento, ovvero grazie all’elaborazione continua di nuovi dati e nuovi utilizzi da parte degli utenti. Non fanno eccezione i software e i processi digitali di recruiting.

Cos’è l’intelligenza artificiale

Grazie alla AI, i programmi e le aziende possono sviluppare processi di reclutamento sempre più precisi, sfruttando l’abilità di una macchina di svolgere funzioni di ragionamento, apprendimento e pianificazione simili alle capacità umane. 

L’intelligenza artificiale consente dunque ai sistemi di comprendere l’ambiente in cui operano, relazionarsi a esso e risolvere problemi sempre più complessi e agire per un obiettivo, migliorandosi ogni giorno, grazie a un procedimento avanzato di elaborazione di grosse banche dati in continua espansione. 

Il computer riceve dati, li processa e risponde, affinando di volta in volta il suo output in base agli effetti ottenuti dalle azioni precedenti e al valore dei nuovi dati.

Come utilizzare l’AI nel recruiting: tutti i vantaggi

Mettere a frutto il potenziale dell’intelligenza artificiale nelle diverse fasi della ricerca per trovare personale qualificato in azienda ha moltissimi vantaggi e aiuta gli HR a raggiungere risultati migliori, senza sostituirsi a loro. Come?

  • Ottimizzazione della ricerca: grazie all’AI, la ricerca dei profili migliori da parte delle aziende è molto più semplice e redditizia. Il sistema, adeguatamente auto-allenato, funziona per keyword e tiene conto non solo delle preferenze preimpostate di ciascuna società, ma anche delle ricerche precedenti e dei profili salvati, alimentandosi costantemente con nuovi dati presi dai nuovi CV inseriti e migliorando la selezione grazie all’analisi semantica dei dati stessi, nonché suggerendo profili simili.

  • Selezione dei CV: la selezione dei curriculum avviene per affinità crescente e dunque permette una reale visione del valore di ciascun profilo, di organizzare i suoi dati in semplici schede scaricabili e facilmente confrontabili.

  • Riduzione dei tempi di recruiting: tutto quanto spiegato nei paragrafi precedenti avviene online, in diretta e in pochi minuti, quando i tempi medi di selezione dei profili, la cernita dei CV e tutte le verifiche prima della fase dei colloqui richiede mediamente - con i sistemi privi di AI - ai recruiter oltre due giorni di lavoro per ciascun candidato. Scopri di più sul recruiting online.

  • Maggiore ritorno dell’investimento: ridurre il tempo e dunque il costo di screening per i candidati, diminuire la soglia di errore nella valutazione delle competenze grazie a una più accurata selezione per analisi automatizzata dei dati e dunque ridurre il turnover in azienda, permette di risparmiare soldi e trasformare il recruiting in una vera ricerca di talento. Un’attiva a valore aggiunto.

Scopri tutti i vantaggi di LearK

Ottieni in omaggio il widget "Lavora con noi"

Registrati gratuitamente

Scopri il software di LearK, che rivoluziona il lavoro con l’AI

LearK, la piattaforma per il lavoro innovativa, sfrutta a pieno il potenziale in continua crescita dell’intelligenza artificiale, delle reti neurali e dell’analisi dei big data, offrendo un servizio web-based che consente agli utenti di iscriversi gratuitamente e caricare dati personali e CV, per poi nel tempo aggiornare e confermare le proprie competenze, svolgere corsi mirati di formazione e migliorare il proprio profilo, così da risultare più visibili per le aziende interessate a candidati con caratteristiche simili.

Le aziende, a loro volta, possono interrogare il database di LearK grazie a un comodo filtro multiplo, trovare i profili dei lavoratori più in linea con le proprie esigenze (in scala percentuale), salvare online i CV interessanti (che si aggiorneranno automaticamente a ogni modifica da parte dei lavoratori) e contattare direttamente i candidati. Qualora non trovassero un profilo adatto, possono indicare a LearK le loro necessità specifiche: il sistema provvederà a formare i candidati più affini.

Una vera rivoluzione del processo di recruiting.

Scopri di più sul software di gestione dei curriculum di LearK!

Articoli correlati

18-02-2021

Cerchi un software innovativo per la gestione dei CV?

Ricevere, raccogliere e gestire i curriculum, nell’epoca digitale, è diventata un'attività sempre più complessa e dispendiosa. Ecco perché ci sono software dedicati esclusivamente a gestire i CV.

Scopri di più
27-04-2021

Smart working, non il solito lavoro dal divano

Nell’ultimo anno, soprattutto a causa della persistente emergenza Covid-19, moltissime aziende e ancor più lavoratori hanno scoperto le gioie e i dolori dello smart working.

Scopri di più
20-05-2021

Seleziona personale qualificato con il recruiting marketing

Da qualche anno capita di imbattersi nella dicitura recruiting marketing, un processo avanzato per trovare personale qualificato. Di cosa si tratta, esattamente?

Scopri di più