Qualche consiglio per migliorare la produttività aziendale

Tra formazione, programmazione, selezione e gestione del personale

Tra i parametri essenziali per comprendere lo stato di salute di un’impresa c’è senza dubbio la produttività aziendale. Molte organizzazioni sottovalutano i rischi dovuti a una scarsa ottimizzazione dei tempi e delle energie necessarie alla realizzazione dei propri prodotti o all’erogazione dei servizi a portafoglio: processi poco efficienti portano a perdita di denaro, peggiorano il posizionamento del brand sul mercato e deteriorano i rapporti interni. Per ovviare a queste problematiche, è fondamentale predisporre strategie puntuali e seguite dall’intera organizzazione.

Cos’è la produttività e perché migliorarla

Per produttività aziendale si intende il rapporto tra la quantità di output (prodotti o servizi realizzati) e la media ponderata degli input (tempo, risorse umane, investimenti in struttura e macchinari ecc.) nel processo di produzione di un’impresa.

Sin da questa breve definizione è chiaro che sono molteplici i fattori che compartecipano alla produttività e che migliore è il rapporto tra output e input, maggiore è la competitività sul mercato. Migliorare la produttività aziendale è cruciale per garantire il benessere dell’organizzazione, offrire maggiori benefici a soci e dipendenti.

Il primo passo per migliorare la produttività è senza dubbio l’ottimizzazione delle risorse umane in aziende, migliorando i processi di selezione e la gestione del personale.

Con LearK trovi i candidati che stai cercando

Trova i profili da far crescere, secondo le richieste del mercato

Scopri ora

L’importanza della selezione e gestione del personale

Scegliere collaboratori competenti, affidabili e proattivi è un processo delicato e cruciale, che incide direttamente sulla produttività aziendale. Ecco qualche passaggio da curare con attenzione.

- Individuare le figure in grado di far crescere l’azienda: significa innanzitutto aver chiaro quale tipo di professionista e di persona si vuole inserire in organico, i motivi per cui la si vuole e cosa si è disposti a offrirle per collaborare con l’azienda.

- Organizzare percorsi di selezione innovativi: significa sfruttare al meglio le tecnologie di ultima generazione, ad esempio, così da verificare la reale affinità tra candidato e azienda e velocizzare il processo di selezione.

- Valutare le competenze e l’attitudine: significa, grazie a un colloquio completo ed efficace, far emergere hard e soft skills, magari testare le abilità tecniche con brevi esercitazioni e riconoscere i valori dei candidati tramite domande mirate.

- Aiutare la ricerca con il recruiting marketing: la selezione delle persone giuste comincia molto prima dell’annuncio o della effettiva ricerca di profili, con attività mirate al branding, capaci sia di informare i potenziali candidati, sia di coinvolgerli nella vision e nella mission aziendali.

Una volta selezionato il personale giusto, è fondamentale occuparsi della gestione dei dipendenti, così da valorizzarne le qualità e mettere ciascuno nelle condizioni ideali per esprimere tutto il suo potenziale.

- Motivare la squadra: significa far sì che ogni persona sia coinvolta nei progetti che le competono, che sappia esattamente cosa deve fare e che senta di poter dare un contributo decisivo, indipendentemente dal ruolo specifico ricoperto.

- Instaurare un rapporto di fiducia: significa garantire rispetto a ognuno, responsabilizzare ciascuna risorsa, lasciarle il giusto spazio d’azione così che possa gestire il proprio lavoro ed esprimere il proprio valore, dando riscontri puntuali e sinceri, così da favorirne la crescita professionale.

- Offrire i giusti incentivi: significa premiare chi svolge al meglio i propri compiti e interpreta al meglio il proprio ruolo, non solo con incentivi economici, ma anche con maggiore flessibilità.

- Curare l’ambiente di lavoro: significa abbellire gli uffici, mantenerli puliti e personalizzarli, così da dare ai luoghi di lavoro un carattere peculiare. In spazi ordinati, belli e accoglienti si lavora con piacere, la produttività cresce e anche i rapporti interpersonali si sviluppano al meglio.

La formazione in azienda, un tema fondamentale

Una buona gestione del personale non può prescindere da una piano formativo aziendale mirato e continuativo, capace non solo di migliorare le specifiche competenze di ciascun dipendente ma anche di favorirne la crescita (personale e all’interno dell’organizzazione).

Integrare e-learning e formazione dal vivo permette di dare continuità ai progetti di sviluppo e implementazione delle competenze, mantenendo comunque anche l’aspetto esperienziale che un training in aula può offrire.

La formazione, oltre a favorire la crescita della produttività, può anche rappresentare un importante incentivo aziendale per i dipendenti, nonché essere un plus nel percorso di selezione del personale.

Programmazione e priorità, a favore della produttività

Un ultimo consiglio, per quanto possa sembrare banale, è quello di programmare ogni attività, calendarizzandola insieme alle altre, secondo criteri di priorità, e organizzandola internamente, così che ogni team interno e ogni dipendente sappiano cosa fare e quando farlo.

Una organizzazione ottimale è centrale per migliorare la produttività aziendale e, insieme agli altri punti trattati, costituisce la base per la crescita di ogni impresa nel medio e lungo termine.

La nostra guida gratuita sul colloquio perfetto

Scopri come selezionare i candidati migliori

Scarica subito la guida gratuita

Articoli correlati

01-04-2021

Cos’è, come si calcola e che effetti ha il turnover del personale

Molte aziende si trovano ad affrontare un fenomeno che, in tempi di incertezza congiunturale, sembra inevitabile: il frequente ricambio del personale.

Scopri di più
31-03-2021

Come realizzare un piano formativo aziendale

Chi smette di imparare, di aggiornarsi, smette di crescere e di essere competitivo sul mercato, a maggior ragione in anni densi di innovazioni e problematiche contestuali come gli ultimi.

Scopri di più
18-01-2021

Come gestire al meglio il personale

Uno degli aspetti più delicati all’interno di un’azienda è senz’altro costituito dalla gestione del personale, funzionalità che tocca moltissimi aspetti della vita lavorativa di un’impresa.

Scopri di più